Crea sito
I would like to ask you to sign up with the Best Hosting and read more web hosting reviews.

Nuovo Papa, nuove speranze

Stampa
Categoria: Attualità
14 Mar 2013
Scritto da Pensieri e Libertà Visite: 818

Ieri abbiamo assistito tutti in diretta mondiale all'elezione del nuovo Papa, quando il comignolo della basilica ha tinto il cielo di Roma di bianco la folla di Piazza San Pietro è esplosa in un boato di felicità e di curiosità.

Alle 19.06 il Papa aveva un nuovo volto.

Circa un'ora dopo il diacono Jean-Louis Tauran nel pronunciare la fatidica formula Habemus Papam ha annunciato il nome del Cardinal Bergoglio e del nome scelto, quale Francesco.

Si è fatto attendere ma dopo qualche minuto è apparso dal loggione della basilica di San Pietro e con un gesto di grande umiltà si è inchinato davanti al popolo di Roma, ha chiesto di pregare per lui, ha esordito con delle frasi intrise di ironia e allegria, e si è visibilmente emozionato davanti alla folla che lo acclamava, era impietrito, ha pregato in diretta e non ha mai parlato di sé come Papa ma come Vescovo di Roma.

Il suo viso buono e il suo passato ricco di esperienze da al popolo cristiano nuove speranze, Jose' Mario Bergoglio a 77 anni esce vittorioso dal Conclave dopo soltanto 5 votazioni.

Su alcune trasmissioni televisive era tale la sorpresa che alla pronuncia del nome del Cardinal Bergoglio hanno emesso esclamazione di stupore perché la sua nomina è stata davvero inaspettata.

Allo scorso Conclave il nostro neo Papa era il “rivale” di Benedetto XVI, col suo aspetto, con le sue espressioni ci ricorda un po' Giovanni XXIII, il famoso Papa buono, e forse è anche per questo che la prima impressione che ha dato al mondo cristiano anche solo vedendolo è stata di bontà e magnanimità.

Paradiso o autodistruzione

Stampa
Categoria: Attualità
19 Set 2012
Scritto da Pensieri e Libertà Visite: 731
Questo documentario presenta la necessità di superare i metodi datati e inefficienti del sistema politico, legislativo ed economico o qualsiasi altra struttura istituzionalizzata per la gestione della società. Grazie all’utilizzo del metodo scientifico, associato all’applicazione della tecnologia odierna, è possibile provvedere non solo ai bisogni di ogni essere umano sulla Terra, ma anche offrire abbondanza a tutti. Il film non si baserà sulle opinioni di élite politico-finanziarie o su illusorie democrazie, ma su studi scientifici per il mantenimento di un equilibrio dinamico con il pianeta.

Buona visione.



La crisi di spirito

Stampa
Categoria: Attualità
13 Set 2012
Scritto da Pensieri e Libertà Visite: 732

Dai giornali alla tv la crisi è un ormai un dato di fatto, ma c’è da porsi alcune domande su quale sfera della vita ha più creato vittime.

Di certo non abbiamo rinunciato alle vacanze, la maggior parte degli italiani quest’estate non si è creata il problema di come affrontare una quotidianità sempre più allarmante, ma di come e dove andare in vacanza. Perché è certo che non abbiamo rinunciato ai nostri 15 giorni (per i meno fortunati) di spiaggia, mare e creme abbronzanti, le spiagge italiane non hanno avuto cali considerevoli, ma sono state sempre strapiene di gente che accorreva alla tintarella.

Beh è normale che dopo un lungo anno lavorativo un paio di settimane di meritato riposo siano quanto meno dovute, e non bisogna rinunciare a questo, ma solo al continuo lagnarsi della crisi che ci toglie il pane dai denti e ci mette le “pezze al c..o” perché non è la verità visto che ci si può ancora permettere una vacanza decente.

Non è da meno la corsa alla tecnologia, il costante aggiornarsi e correre all’acquisto dell’ultimo modello di cellulare, e non sia mai che non ci si può permettere l’Iphone, sei subito considerato uno straccione. Proprio oggi l’uscita dell’Iphone 5 non ha lasciato spazio per altre notizie, ovunque solo informazioni riguardanti alle innovazioni tecniche di questo cellulare che vale sempre di più i nostri soldi.

feed-image Feed Rss
Free Joomla 1.7 Templates designed by College Jacke